Project Description

Il dipinto rappresenta una scena domestica, ambientata in un paesaggio rurale. La donna chinata sorregge il suo piccolo, raffigurato con le braccia tese in avanti verso il padre.

Van Gogh ci fa guardare con attenzione questo padre che interrompe il proprio lavoro, lascia a terra i suoi  attrezzi e si abbassa all’altezza del figlio per incoraggiarlo a compiere i primi passi.

Le braccia aperte del padre donano al figlio quella fiducia che nasce dalla certezza che, alla fine del tentativo dei suoi primi passi autonomi, ci saranno la sicurezza e un abbraccio affettuoso.

Si tratta di un’autentica iniziazione su un terreno accidentato, ma anche fertile, curato e lavorato come è il cammino della vita. Il camminare del bambino da un abbraccio all’altro implica un separarsi che un giorno potrà forse diventare drammatico, se il figlio deciderà di allontanarsi e se questa separazione sarà subita dai genitori. L’importante sarà allora che questo abbraccio paterno/materno resti comunque vivo nella memoria del figlio e, da parte dei genitori, possa sempre rimanere disponibile come quello del Padre Misericordioso.

Vincent Van Gogh, Primi passi (da Millet), non datato (1890), Metropolitan Museum New York